News
APOLLO ARTE E CULTURA
<< Torna all'archivio delle news

14 Luglio 2018
Gli incredibili 2, il supereroe è donna

Ha ragione il regista Brad Bird (Il gigante di ferro e Ratatouille) nel dire che il suo 'Gli incredibili 2' non è solo per ragazzi, perché questo sequel, a 14 anni di distanza dal film d'animazione da lui firmato e premiato con l'Oscar, ha una storia ben scritta e che funziona che mette al centro poi, con grande modernità, un'eroina: Helen/Elastigirl. Invece il maschio alfa di turno, Bob/Mr Incredible, si ritrova a gestire la casa e la prole composta da ipertonici adolescenti supereroi.

   Non solo. Nel film - che già vola al box office mondiale a 781 milioni di dollari (superando il primo) - , anche il cattivo è donna (Evelyn). È lei infatti a voler assoggettare il mondo con una ipnosi da schermo. E mentre Bob deve gestire le imprese quotidiane di una casa con gli scatenati Violetta, Flash e il piccolo neonato Jack-Jack, i cui molti poteri stanno per essere scoperti, Helen cerca, con grande difficoltà, di riscattare i supereroi di tutto il mondo ingiustamente ritenuti fuorilegge. E oggi a Roma parlano de Gli incredibili 2 alcune delle voci italiane: Amanda Lear (Edna Model), Orso Maria Guerrini (Rick Dicker), Bebe Vio (Voyd) e Tiberio Timperi (Chad Brentley). "Mai fatto doppiaggio - dice la Vio, campionessa mondiale e paralimpica di scherma - è stato fichissimo. Mi piace il personaggio di Voyd, perché è una mezza matta e poi parla veloce proprio come me". Sul suo rapporto con la tecnologia spiega con ironia: "Avendo tante protesi, adoro la tecnologia. Se mi mettono una mano nuova non posso che essere felice". Mentre i supereroi per la Vio sono quelli della sua Onlus: "Quando vedo un bambino di sette anni senza una gamba mettersi per la prima volta una protesi e tentare di correre, quello per me è un supereroe". Amanda Lear, che interpreta la snob Edna, stilista di supereroi, dice invece del suo personaggio: "Lei non ha poteri, ma fa solo look come Anna Wintour. Quando me l'hanno proposta l'ho trovata bruttissima, ma è una donna che alla fine fa ridere, è simpatica". Sul tema eroismo e superpoteri, la Lear ha sue personalissime opinioni. "Per me è eroico camminare sui tacchi a spillo", mentre come superpotere vorrebbe essere invisibile: "Così non dovrei truccarmi e controllare quello che fa il mio ragazzo senza essere vista".


11 Dicembre ore 01:00
L'uomo che rubò Banksy

Dopo il successo del Tribeca Film Festival, arriva nelle sale italiane il film evento narrato da Iggy Pop su uno dei più grandi esponenti della Street ArtÈ l’artista capace di scombinare opera dopo opera tutte le regole dell’arte contemporanea.

È il 2007. Banksy e la sua squadra si introducono nei territori occupati e firmano a modo loro case e muri di cinta. I palestinesi però non gradiscono. Il murale del soldato israeliano che chiede i documenti all’asino li manda su tutte le furie: passi l’essersi introdotto nei territori e l’aver agito senza nemmeno presentarsi alla comunità, ma essere dipinti come asini davanti al resto del mondo è davvero troppo. A vendicare l’affronto con un occhio al bilancio ci pensano un imprenditore locale, Maikel Canawati, e soprattutto Walid, palestrato taxista del posto. Con un flessibile ad acqua e l’aiuto della comunità, Walid decide di tagliare il muro della discordia. Obiettivo dichiarato: rivenderlo al maggior offerente.

È da qui che prende il via L’UOMO CHE RUBO’ BANKSY di Marco Proserpio narrato da Iggy Pop che arriverà al cinema solo l’11 e 12 dicembre nell’ambito del progetto della Grande Arte al Cinema.

12 Dicembre ore 01:00
L'uomo che rubò Banksy

Dopo il successo del Tribeca Film Festival, arriva nelle sale italiane il film evento narrato da Iggy Pop su uno dei più grandi esponenti della Street ArtÈ l’artista capace di scombinare opera dopo opera tutte le regole dell’arte contemporanea.

È il 2007. Banksy e la sua squadra si introducono nei territori occupati e firmano a modo loro case e muri di cinta. I palestinesi però non gradiscono. Il murale del soldato israeliano che chiede i documenti all’asino li manda su tutte le furie: passi l’essersi introdotto nei territori e l’aver agito senza nemmeno presentarsi alla comunità, ma essere dipinti come asini davanti al resto del mondo è davvero troppo. A vendicare l’affronto con un occhio al bilancio ci pensano un imprenditore locale, Maikel Canawati, e soprattutto Walid, palestrato taxista del posto. Con un flessibile ad acqua e l’aiuto della comunità, Walid decide di tagliare il muro della discordia. Obiettivo dichiarato: rivenderlo al maggior offerente.

È da qui che prende il via L’UOMO CHE RUBO’ BANKSY di Marco Proserpio narrato da Iggy Pop che arriverà al cinema solo l’11 e 12 dicembre nell’ambito del progetto della Grande Arte al Cinema.

22 Gennaio ore 19:45
Tajkovskij: La dama di picche

Nuova produzione dell’acclamato regista norvegese Stefan Herheim. L’opera di ?ajkovskij, un’esplorazione sull’ossessione romantica, sarà diretta da Antonio Pappano con il grande cast guidato dal tenore lettone Aleksandrs Antonenko, il baritono bulgaro Vladimir Stoyanov e il soprano olandese Eva-Maria Westbroek.
 
Gli orari indicati sono solo indicativi, fate sempre riferimento alla programmazione ufficiale

 

30 Gennaio ore 19:45
Verdi: La Traviata

Il ritorno della straordinaria produzione di Richard Eyre de La Traviata di Verdi sul grande schermo. Questa amatissima opera racconta una toccante storia di amore e sacrificio su alcune delle melodie più gloriose di Verdi.

 Gli orari indicati sono solo indicativi, fate sempre riferimento alla programmazione ufficiale

19 Febbraio ore 20:15
Acosta/Petipa: Don Chisciotte

Una visione colorata della Spagna romantica grazie al Don Chisciotte di Carlos Acosta, omaggio alla coreografia originale di Marius Petipa.

 Gli orari indicati sono solo indicativi, fate sempre riferimento alla programmazione ufficiale

02 Aprile ore 19:15
Verdi: La forza del destino

Opera epica rappresentata alla Royal Opera dopo oltre un decennio, in una spettacolare produzione di Christof Loy della Dutch National Opera. Il cast superbo comprenderà Anna Netrebko e Jonas Kaufmann nel ruolo degli amanti sfortunati Leonora e Don Alvaro.

Gli orari indicati sono solo indicativi, fate sempre riferimento alla programmazione ufficiale

13 Novembre 2018
Creatore di personaggi indimenticabili come SpiderMan e X-Men [leggi]
24 Ottobre 2018
"Il miglior film di fantascienza mai realizzato" [leggi]
09 Ottobre 2018

*Servizio erogato il collaborazione con WebTic, attivo dal lunedì al sabato dalle ore 10.00 alle ore 21.00, la domenica dalle ore 10.00 alle ore 20.00.
Costi del servizio Call Center: il costo della chiamata da rete fissa è di € 0,96 al minuto con addebito alla risposta di € 0,12. Prezzi IVA inclusa. Per l'accesso da rete fissa potrebbe essere necessario richiedere l'abilitazione chiamando il numero clienti del proprio gestore telefonico. Per cellulari verificare il proprio piano tariffario (costo max € 1,41 al minuto, IVA inclusa). Non anteporre alcun prefisso al numero del Call Center indicato.